Castello a Firenze

Il Castello sorge sulla sommità di un poggio che domina la via Chiantigiana. La posizione dominante sulla vetta dell colle offre all’edificio un panorama vastissimo e oltremodo attraente verso l’Impruneta e il Chianti. Il Castello, è protetto da un folto parco di cipressi e lecci che si estende ben oltre il perimetro delle antiche mura. La cappella è una chiesa seminascosta dalla vegetazione e sembra conservare ancora oggi, grazie ai restauri ottocenteschi il primitivo aspetto semplice ed austero di una volta. Al suo interno è possibile ammirare un affresco attribuito alla scuola di Giotto, mentre sopra il portone d'ingresso si trova un bassorilievo in terracotta della scuola di Luca della Robbia rappresentante S. Lucia. Il Castello riassume in sè aspetti dell’arte medioevale, rinascimentale e barocca, in altri tempi fu un fortissimo e maestoso castello che ha conservato nei secoli la sua unicità. A cavallo fra il XIII e il XIV secolo nelle lotte fra Guelfi e Ghibellini, sostenne in questo periodo un ruolo di protagonista come anche negli scontri ancor più violenti fra Bianchi e Neri. Intorno al 1550, il Castello venne ampliato e trasformato in villa La villa rimase a lungo una delle più eleganti e prestigiose residenze del contado fiorentino. Circondata da 8 ettari di terreno traq boscho e campi seminativi .

Categoria:
Proprietà di lusso
Località:
IMPRUNETA
Provincia:
Firenze
Sup. Locali:
1400
Sup. Terreno:
8 ettari
Prezzo:
10,000,000.00 €